Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

1Categ : CANDEGLIA – CASTELLO 2 – 2

Selezionare x ingrandire

Selezionare x ingrandire

CANDEGLIA: Quilici, Occhipinti , Livi, Galardi (90′ Borrelli ) , Derguti, Bucci (46′ Agostini) , Pecori, Sapio, Calisti (66′ Saraniti) , Fresta, Smtjefni A DISP: Nocentini, Agostini, Borrelli, Chafiq, Jabar, Marouf, Saraniti ALL. Borrelli G.
CASTELLO: Aiazzi, Bruni F, Matucci, Petruzzi, Crescioli, Pantiferi (30′ Biagi), Brunelli, DiNoia (45′ Picchioni), Viliani (75′  Batistoni), Bianco, Francini A DISP: Paoletti, Narangoga, Biagi, Picchioni, Batistoni, Gerini, Russo ALL. Carmannini
Campo in ottimo stato ma con un forte vento trasversale che rende complicato il gioco per entrambe le squadre. Passano appena 5 minuti  e il Candeglia trova subito il vantaggio con Derguti che centralmente manda a vuoto l’intervento del difensore e piazza il pallone alla destra di Aiazzi. Il Castello reagisce prontamente e potrebbe subito pareggiare con Bianco al 9′ , ma il suo colpo di testa viene salvato sulla linea di porta da un difensore. Nell’occasione Bianco viene platealmente atterrato dal portiere in uscita mentre colpisce di testa , ma l’arbitro  non concede il rigore. Successivamente Viliani riesce a penetrare da destra la difesa del Candeglia , entra in area , ma non trova lo specchio della porta.Al 30′ si infortuna Pantiferi che cadendo  malamente a terra si lussa una spalla, l’arbitro sospende momentaneamente la partita per consentire il soccorso al giocatore. Auguri di pronta guarigione da tutti i dirigenti e giocatori presenti. Alla ripresa del gioco, il Candeglia potrebbe raddoppiare ma un grande intervento di piede di Aiazzi, su un tiro a colpo sicuro da dentro l’area piccola, lascia il risultato immutato. Al 40′ viene espulso Fresta per doppia ammonizione. Nel lungo recupero del primo tempo, il Castello reclama il secondo rigore, Di Noia entra in area e subisce il fallo da dietro dell difensore , ma  l’arbitro distante dall’azione fa proseguire .Il giocatore è costretto ad uscire dal campo per la conseguenza della caduta causata dal fallo. Il secondo tempo vede gli ospiti  più determinati,  mente il Candeglia lascia l’unica  punta isolata  arretrando nella propria metà campo. Il centrocampo del Castello , inizia a giocare con più frequenza palla a terra e diminuisce i lanci lunghi che a causa delle condizioni del vento agevolano solo il compito della difesa avversaria. Al 60′ il Castello pareggia con Viliani che raccoglie la respinta del portiere su un tiro di Francini. Al 75′ Smtjefni riporta in vantaggio il Candeglia, ma all’80 Petruzzi servito da Bianco fissa il risultato sul pareggio. Buono l’esordio di Batistoni ( classe 96′)

 

(1255)

Leave a Reply