Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

Esordio con vittoria per gli Allievi 97

21/09/2013 ATLETICA CASTELLO – Audace Legnaia 2-1
ATL.CASTELLO: Felli, Sansone, D’Effremo, Lo Vecchio, Dimita, Calacoci, Pezzotti, Lici, Taiuti, Belli, Baze. A disp: Zarri, Del Negro, De Santis, Gostinelli, Parenti, Matini. Allenatore: Leonardo Pagliazzi.
AUD.LEGNAIA: Grunasi, Marilli, Reyno, Biggio, Giachi, Lastrucci, De Vitis, Fontanelli, Mazzacano, Settimo, Rorandelli. A disp: Pieri, Borbottoni, Pierattini, Piazzini, Arena, D’Antoni, Vitale. Allenatore: Francesco Sciuto
ARBITRO: Sig. Martino di Firenze
MARCATORI: 20’ Mazzacano, 42’ Pezzotti, 51’ Taiuti.

Prima stagionale al Pontormo per la categoria Allievi A, con Castello e Legnaia che si contendono tre punti fondamentali per cominciare al meglio il nuovo anno sportivo. Clima afoso che rende il tutto più faticoso. L’Audace Legnaia inizia col piglio giusto la partita, con De Vitis che di testa da calcio d’angolo manda di poco a lato alla destra di Felli. Poi al 12’ il preludio al gol: Settimo dalla distanza colpisce la traversa e Rorandelli tutto solo manca il tap in del vantaggio ospite. Vantaggio che arriva però al 20’: cross dalla sinistra scodellato a centro area e Mazzacano, il più lesto, insacca sbloccando il risultato. Giallo blu che conducono e che terminano il primo tempo con un’altra occasione sui piedi di Rorandelli che finisce di poco a lato. Il secondo tempo vede un Castello completamente cambiato, che scende in campo con la volontà, quanto meno, di agganciare un pareggio. Dopo soltanto due minuti infatti, Pezzotti raccoglie un pallone proveniente da una punizione dalla sinistra e nell’area piccola sigla l’1-1 alzando il morale della propria squadra. I bianco verdi insistono e pressano alti: all’11’ altro cross in area e Taiuti, di testa, la piazza laddove Grunasi non può far nulla. 2-1 per i locali e match che cambia totalmente faccia. Il Legnaia sembra in balia dell’avversario, incapace di reagire. Al 16’ Belli, dalla lunga distanza, vede Grunasi fuori dai pali e con un bel tiro prova a sorprenderlo: portiere scavalcato ma la traversa nega la gioia del gol. Poi il Legnaia prova a pareggiare il match, creando ottime occasioni. Al 35’ D’Antoni prova la conclusione: alta. In pieno recupero ci provano anche Piazzini in pallonetto (Felli blocca) e Rorandelli a due passi dalla porta, col pallone che termina alto, spengendo anche le speranze di un pareggio che, tutto sommato, sarebbe stato il risultato più giusto. Ma tant’è, nel calcio conta anche il fattore C, come il cuore che quest’oggi il Castello ha dimostrato di possedere. Ottima la reazione sotto di un gol, con i ragazzi di mister Pagliazzi abili a non cedere all’arrembaggio ospite nel finale. Per il Legnaia la consapevolezza di avere tutti gli uomini giusti per togliersi le giuste soddisfazioni. Oggi è mancata la tenuta dopo l’1-0 e, forse, anche la concretezza di poter chiudere il match nel primo tempo. Ma mister Sciuto è esperto e, di sicuro, potrà lavorare con serenità su questi aspetti già dalla settimana corrente. Complimenti ad entrambe le formazioni, che in questo sabato di fine settembre, ci hanno divertito ed appassionato.

MATTEO DOVELLINI

(1232)