Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

Giov. 2000 : FORTIS JUVENTUS – ATLETICA CASTELLO 2-0

ArticoloGovanissimiFORTIS JUVENTUS: Bandini, Buonocore, Gallo, Gordini A, Gordini S., Lippi, Musciacchio, Cianferoni (CAP), Bonanni, Allegri L., Giovannini; a disposizione del sig. Filipponi: Baglioni, Palazzoni, Allegri, Rossi, Gori, Bertini.
ATLETICA CASTELLO: Giuliani, Lastrucci, Frazzi, Vaggioli, Manni (CAP), Migliori, Seidita, Dubois, Panerai, Solarino, Bellesi; a disposizione del signor Faggi: Caprai, Innocenti, Boshoff, Giuliani E., Lana.
La partita comincia con i padroni di casa che si avventurano nella metà campo bianco verde, mentre il Castello respinge gli arrembaggi avversari e tenta di sorprenderli con verticalizzazioni a cercare Dubois e contropiedi manovrati da Bellesi e da Solarino. Dopo solo sette minuti i ragazzi di Filipponi passano in vantaggio con Gordini S., che approfitta dell’ottimo lancio in profondità servitogli da Lippi per poi beffare Giuliani con un pallonetto che fa gonfiare la rete. La capolista continua la sua battuta di attacco e dopo pochi minuti riescea raddoppiare il punteggio con Lippi, che toglie la Palla a Lastrucci per andare al tiro, che finisce sottola traversa dove l’estremo difensore non può arrivare. Sul risultato di 2-0 il Castello esce dal letargo e comincia a far paura: brivido sulla punizione di Seidita, vicina all’incrocio dei pali. Al 24’ straordinaria parata di Giuliani, che devia in calcio d’angolo la calibrata finalizzazione di Gordini. Gli ospiti rischiano ancora a causa di un tiro di Allegri, il quale approfitta dell’uscita di Giuliani per provare la botta a porta vuota, che si stampa sulla traversa. La seconda frazione non offre gol, ma in cambio regala emozioni e scintille in campo. La partita torna ad essere combattuta, con i ragazzi di Faggi che non si danno per vinti. Al 15’ il Castello opera una sostituzione: Caprai rientra dopo un anno di stop e viene accolto con un caldo applauso. Lo stesso Caprai si avvicina alla porta avversaria, ma vien stoppato sul momento del tiro. Musciacchio si ritrova varie volte davanti al portiere, ma non è abbastanza incisivo sull’attimo decisivo e non trova mai la porta. A fine partita accade una spiacevole incomprensione fra il dirigente ospite e la panchina dei padroni di casa. Gara che si conclude quindi sul risultato di 2-0. Ottima prestazione da parte di entrambe le formazioni: il Castello mostra segni di rinascita, la Fortis Juventus mantiene il posto di capolista. LUCA MANNI

(989)

Leave a Reply