Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

GIOVANISSIMI B – Castello, sette volte bello!! Ad un generoso Fiesole non resta che la resa!!

  

 

ATLETICA CASTELLO – FIESOLE 7 – 0

ATLETICA CASTELLO: Marsili, Salcedo, Bassini, Ferrari, Peruzzi, Assisini, Mellone, Gensini, Lamtafah, Masi, Garofalo.

A DISPOSIZIONE: Tortelli, Baricci, Catanese, Frezzetti, Pecchioli, Secchi.

ALLENATORE: Marco Bolognesi.

FIESOLE: Melani, Sammicheli, Zampi, Mantini, Landi, Borchi Ettore, Piccini, Boboli, Dugini, Cucchi, Marzi.

A DISPOSIZIONE: Bacherini, Salvadori, Borchi Davide, Tozzi, Leon.

ALLENATORE: Simone Salvadori.

ARBIRO: Guiducci di Firenze.

RETI: Lamtafah, Mellone, Assisini, Garofalo, Pecchioli 2, Masi.

Trae il massimo giovamento dal turno di riposo il Castello targato Bolognesi-Rinieri. Nella sfida a tinte biancoverdi con il Fiesole, i padroni di casa mostrano una buona coralità di manovra che attraverso un giro palla effettuato con precisione e lucidità, poco o nulla concedono agli ospiti. La buona sintonia fra i reparti completa poi un meccanismo praticamente perfetto che attraverso il gioco, trova la rete con impressionante regolarità. Apre la lunga teoria delle marcature castellane Anwar Lamtafah che sfruttando un bel passaggio in verticale di Assisini, si presenta a tu per tu con Melani superandolo con una precisa conclusione che s’insacca alla sinistra dell’estremo difensore fiesolano. Una tipica giocata proposta da Vito Mellone consente al numero sette castellano di trovare il raddoppio. Prepotente discesa sulla destra da parte dell’attaccante esterno destro che si conclude con un bel sinistro in diagonale che s’insacca nell’angolo basso alla destra di Melani. La terza rete vede invertire i ruoli dei due protagonisti che qualche minuto prima avevano aperto le marcature Questa volta è Lamtafah che restituendo il favore ad Assisini, permette al numero sei di realizzare il punto del momentaneo tre a zero. Il Castello cala il poker sugli sviluppi di una palla inattiva Corner ben battuto da Gensini e puntuale stacco di testa di Garofalo che non lascia scampo a Melani. Nella ripresa, ad ergersi al ruolo di protagonista, è Giulio Pecchioli che arrotonda ulteriormente il risultato grazie ad una meritatissima doppietta personale. Prima realizza girando di prima intenzione un preciso cross e poi mette a segno la sesta rete sfruttando a dovere un rimpallo nel cuore dell’area avversaria. Chiude la partita il consueto show personale di Masi che dopo aver seminato il panico nella retroguardia avversaria superando in dribbling un paio di difensori, piazza imparabilmente la sfera alle spalle di Melani. Continua, dunque, a suon di gol e senza sconfitte la marcia del Castello in testa alla classifica del Girone “O”. Un bel cammino, quello percorso sin qui dai ragazzi di Bolognesi e Rinieri, che riempie d’orgoglio dirigenti e sostenitori biancoverdi.

(48)

Leave a Reply