Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

GIOVANISSIMI B – Un buon Castello è piegato solo dalla zampata vincente di Matteini!

   

 

SPARTACO BANTI BARBERINO – ATLETICA CASTELLO 1 – 0

 

SPARTACO BANTI BARBERINO: Rinaldi, Cioni, Labanti, Deni, Softic, Guasti, Aiazzi, Lorè, Nigro, Bettini, Matteini.

A DISPOSIZIONE: Ballini, Statti, Tei, Ferrazzano.

ALLENATORE: Maurizio Romani.

ATLETICA CASTELLO: Marsili, Salcedo, Baricci, Peruzzi, Bassini, Catanese, Farsoni, Ferrari, Masi, Mellone, Lamtafah.

A DISPOSIZIONE: Tortelli, Apostolo, Assisini, Frezzetti, Garofalo, Gensini, Pecchioli, Secchi, Sund.

ALLENATORE: Marco Bolognesi.

ARBITRO: Robertazzi di Firenze.

RETE: 64’ Matteini.

 

E’ mancato stavolta solo il risultato positivo ai ragazzi di Marco Bolognesi che dando seguito all’ottima prestazione sfoderata nel turno precedente al cospetto della capolista Rinascita Doccia, mettono sotto pressione un solido Barberino che trova la zampata vincente solo a sei minuti dal termine. Sfruttando le ripartenze ed allargando le maglie della difesa rosso blu utilizzando le corsie laterali, un combattivo e grintoso Castello fa la sua onesta partita pagando ancora una volta pegno alla malasorte. Gridano, infatti, ancora vendetta le due traverse colte dai biancoverdi. Un solido e concreto Barberino, però, risponde da par suo sfruttando la maggior fisicità di cui dispone e di conseguenza, basando la propria manovra su lunghi rilanci che almeno nelle intenzioni, mirano a premiare le punte. I padroni di casa potrebbero sbloccare il risultato quando un non certo impeccabile Robertazzi concede loro un penalty. Ale Marsili si conferma, però, un insuperabile “para-rigori” e respingendo il tentativo di trasformazione dagli undici metri, mantiene vive le speranze per i propri colori. Speranze che, come detto, si spengono al 64’ quando Matteini trova il varco giusto per battere il bravissimo estremo difensore castellano. Una sconfitta, dunque, che non fa troppo male vista la buona qualità comunque messa dal Castello sul proprio piatto della bilancia. Un buon viatico in vista della seconda trasferta consecutiva in terra mugellana che la prossima settimana vedrà i biancoverdi impegnati sul terreno del fanalino di coda Sandro Vignini, sconfitto nettamente fra le mura amiche del “Pontormo” in occasione della “prima” assoluta nel calcio dei grandi. La speranza è che i ragazzi di Marco Bolognesi sappiano ripetersi. Un successo sarebbe utile alla classifica ma soprattutto al morale di un gruppo in costante crescita.

(41)

Leave a Reply