Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

GIOVANISSIMI REGIONALI – Castello; prestazione di gran classe ma il Doccia tiene il punto!

   

 

RINASCITA DOCCIA – ATLETICA CASTELLO 1 – 1

RINASCITA DOCCIA: Moretti, Fambrini, Lastrucci, Carassai, Pacciani, Morettini, Moroni, Nencini Federico, Nencini Niccolò (55′ Barzanti), Oriti (54′ Baldanzi), Casati.

A DISPOSIZIONE: Nocentini, Vannozzi, Chemeri, Gibilaro.

ALLENATORE: Lorenzo Gheri.

ATLETICA CASTELLO: Amaro, Nigro, Molaro, Gimigliano, Ciappi, Giorgetti (58′ Fiacchi), Cesari, Orsi, Bertela’, Cuscianna, Longo (67′ Giacomini).

A DISPOSIZIONE: Orrei, Griffi, Nieri, Matera, Ceccherini, Fiorelli.

ALLENATORE: Marco Bolognesi.

ARBITRO: Failla Rifici di Firenze.

RETI: 15′ Longo, 18′ Casati.

Quando un allenatore prende in corsa una squadra i rischi sono sempre dietro l’angolo; insidie che mister Bolognesi conosce bene, così come ben conosce questo gruppo e le sue qualità. Il lavoro che sin qui sta svolgendo è egregio; lo dicono i numeri. Quattro partite giocate, una vittoria e tre pareggi frutto di ottime prestazioni e bel gioco, stanno lì a testimoniarlo. Schierata con il solito 4-2-3-1, di collaudata memoria, anche sul sintetico di Via XX Settembre, la compagine biancoverde mette subito in evidenza delle ottime trame di gioco grazie ad un centrocampo a tre con Cesari e Orsi a fare da diga davanti alla difesa e Giorgetti pronto ad innescare il trio d’attacco formato da Bertela’, Cuscianna e Longo. Al minuto nove, Cesari prova a scaldare le mani a Moretti e al 10′ è Moroni che ci prova dalla distanza, con Amaro che blocca senza problemi. Svolta della partita al 15′ quando Molaro sfugge alla marcatura e si invola sulla fascia servendo un assist per l’accorrente Longo che da due passi insacca. Meritato il vantaggio per i ragazzi di mister Bolognesi. Peccato che la gioia duri così poco. L’arbitro Failla Rifici decreta una punizione per il Doccia da circa trenta metri. Sulla palla va Casati che con un diagonale insacca alla destra di Amaro, reo forse di non aver valutato bene la traiettoria della palla. Il Castello non ci sta e si riversa all’attacco pronto a far male in qualsiasi occasione. Una di queste capita sui piedi di Cesari al 20′, ma il sinistro potente finisce sopra la traversa. Occasionissima biancoverde al 25° con Orsi che si vede negare il gol dalla traversa con un bolide da fuori area. È un Castello padrone del campo; bel gioco, possesso palla e verticalizzazioni ne illuminano la manovra. Da una di queste nasce l’occasione per il vantaggio. Bertelà, imbeccato tra le linee da un bel filtrante di Giorgetti, viene atterrato in area da Pacciani. Rigore netto. Sul dischetto si presenta Ciappi che si vede respingere il tiro dall’ottimo Moretti. Finisce cosi un primo tempo nettamente di marca biancoverde. Inizia il secondo tempo e i padroni di casa si rendono subito pericolosi con Nencini che sugli sviluppi di un calcio d’angolo, alza di testa sopra la traversa. È un Doccia diverso da quello visto nel primo tempo, ben più presente e pericoloso. Al 50′ Oriti ci prova dalla distanza, con Amaro blocca senza problemi. Squadre lunghe e stanche, in questa fase del match, durante la quale continui capovolgimenti di fronte regalano comunque emozioni. Da uno di questi scaturisce un tiro di Orsi al 54′ con Moretti che devia in angolo. Il Doccia prova a chiudere la partita al 76′ ma Casati coglie il palo dopo uno slalom in area avversaria. Il match si chiude dunque sul risultato di parità, ma quanto rammarico per i ragazzi di mister Bolognesi. L’ottima prestazione fornita in quel di Sesto deve fare da volano per il prossimo impegno di domenica prossima al Pontormo, dove arriverà un Lanciotto a sua volta bloccato sul pari in casa dall’Olmoponte.

 

Filippo Fiorelli

(88)

Leave a Reply