Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

II Categ : Non riesce la rimonta contro l’Albacarraia (+1)

IICateg_2013_0109/03/2014  ALBA CARRAIA – ATLETICA CASTELLO   1 – 0
ALBA CARRAIA: Conti, Berretti A., Maglioni, Timpanaro, Damiano (32’Naldi), Madau, Coltellini, Fammoni, Allocca, Biagiotti (55’Cassiolato), Gigli. A disp: Di Paola, Scovrachicchi, Galigatti, Tirinnanzi. ALLENATORE: Giovanni Chiari
ATLETICA CASTELLO: Aiazzi, Bruni F., Matucci (75’Raugei), Brunelli, Pantiferi, Gerini, Narangoda, Biagi (66’Cherubini), Viliani, Giuntini (72’Bianchini), Cortale. A disp: Dragoni, Picchioni, Sardella, Papola. ALLENATORE: Carmannini Alessandro
MARCATORI: 73’ Cassiolato (rig.) NOTE: espulso 72’ Aiazzi
Partita importante quella giocata oggi sul campo di Carraia, da una parte i padroni di casa alla ricerca dei tre punti per uscire definitivamente dalla zona play-off, e dall’altra il Castello che deve tenere a distanza la diretta inseguitrice per mantenere il primato del girone, entrambe le squadre devono fare i conti con assenze pesanti nelle file titolari. Ne esce fuori una partita nervosa, dominata dal vento e dalle imperfezioni del campo. L’Alba Carraia si affida a lunghi lanci che tendono a superare il centrocampo, mentre il Castello cerca di giocare con la palla al terra, anche se con molte difficoltà. Al 22’ lancio di Narangoda per il veloce Viliani che si trova a tu per tu con Conti, ma la conclusione finisce di poco a lato. Rispondono i padroni di casa al 35’ dove sugli sviluppi di un calcio d’angolo Pantiferi è costretto a respingere dalla riga di porta il pallone. Si va dunque al riposo senza grosse emozioni ed anche la ripresa, escluso un tiro al 46’ di Biagiotti, deviato in angolo da Aiazzi, si presenta frammentato e senza azioni veramente pericolose per i due portieri. Al 72’ ecco quello che non ti aspetti, sale in cattedra il direttore di gara dimostrando di non essere in una delle sue giornate più felici: manovra di alleggerimento dei padroni di casa che trova Allocca lanciato verso l’area avversaria, l’intervento di Aiazzi è impeccabile, con precisione toglie la palla dai piedi dell’attaccante che prosegue la corsa solitaria, sbilanciandosi e cadendo a terra da solo a diversi metri di distanza dal portiere. L’arbitro da una distanza di quasi cinquanta metri vede tutt’altra cosa e assegna la massima punizione ed espelle il portiere. Penalty trasformato da Cassiolato sull’incolpevole Bianchini appena subentrato che porta il risultato sull’1-0. Castello in dieci uomini e sotto di un gol, situazione analoga a quella della scorsa settimana con il Doccia, ed il Castello ci riprova subito, così dopo appena due minuti, al 74’ Gerini si vede annullare un gol per un fuorigioco inesistente. Molta confusione nella direzione arbitrale che penalizza la formazione biancoverde che, malgrado gli sforzi, questa volta non riesce a rimontare la sconfitta. Alba Carraia che risale la classifica e Castello che affronterà il Lebowsky con un solo punto di vantaggio. Questo però non fermerà la voglia di affermazione dei ragazzi di mister Carmannini, che con un sorteggio arbitrale più decoroso possono affrontare a testa alta qualunque avversario.
ROBERTO MATUCCI

(1227)