Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

II Categ : Pareggio e spettacolo nel Big Match del girone H

Castello-lebowsky-16-03-14_0116/03/2014 ATLETICA CASTELLO – C.S LEBOWSKI 1 – 1
ATLETICA CASTELLO: Bianchini, Bruni F., Matucci, Pantiferi, Bruni L. (90’Biagi), Gerini, Brunelli, Narangoda, Viliani, Sardella (65’Cortale), Cherici (80’Giuntini). A disp: Capogiri, Papola, Cherubini, Dragoni. ALLENATORE: Carmannini Alessandro
C.S. LEBOWSKI: Cerboneschi, Capparelli P., Coppini, Sima, Formigli, Gamannossi, Fiorentini (81’Panerai), Pini (67’Montuschi), Migliorini (85’ Serrau), Melis, Spolveri. A disp: Barison, Daddi, Valente, Frassinetti. ALLENATORE: Andrea Serrau
ARBITRO: Baschieri di Lucca MARCATORI: 6’ Migliorini, 40’ Bruni L.
Tutto esaurito sugli spalti del Pontormo per lo scontro di vertice del girone H della seconda categoria. La tribuna è gremita dalla colorata e vivace tifoseria del Lebowsky, mentre la recinzione è disseminata dei bambini del vivaio del Castello intervenuti numerosi per vedere all’opera i loro idoli locali. Parte subito bene il Lebowski che approfitta al 6’ minuto di un calcio di punizione dal limite per portarsi in vantaggio con Migliorini, con una conclusione un po’ rocambolesca, il pallone carambola fra svariate gambe prima di infilarsi nella rete per il momentaneo vantaggio. Il Castello reagisce bene e sale in regia della partita, così prima ci prova Bruni L. all’8’ con un tiro al volo da trenta metri che non trova di poco lo specchio della porta con il portiere immobile. Poi con Viliani che scalda le mani a Cerboneschi al termine di un’azione offensiva prolungata. Gli sforzi vengono premiati al 40’ con Bruni L. pennella nel sette una punizione dal limite dell’area, riportando in parità il risultato. La ripresa vede un Castello determinato e convinto a portare a casa i tre punti in palio, così al 50’ Bruni L. che fa letteralmente impazzire gli avversari e mette in mezzo un rasoterra teso che Viliani colpisce deciso a pochi passi dalla porta, e qui l’istinto di Cerboneschi salva il risultato, riuscendo con i piedi a respingere il pallone. Il Lebowski non sta certamente a guardare e con Sima, uno dei migliori in campo, tenta la conclusione dalla distanza che Bianchini riesce a deviare in angolo. Finale di partita con continui capovolgimenti di fronte, che impegnano tutti i giocatori su tutti i settori, ma il risultato non cambia, malgrado gli ospiti tentino il tutto per tutto facendo scendere in campo il loro allenatore, centravanti di razza, anche se un po’ attempato. Le due squadre si spartiscono così equamente la posta in palio, lasciando invariate le posizioni di classifica. Partita molto bella giocata a ritmi elevati, entrambe le squadre hanno dimostrato di meritare in pieno la posizione attualmente ricoperta in classifica.
ROBERTO MATUCCI

(934)