Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

II Categ. : Pareggio nel derby con il Rifredi 2000

IICateg_2013_0124/11/2013  ATLETICA CASTELLO – RIFREDI 2000    1 – 1
ATLETICA CASTELLO: Bianchini, Bruni F., Matucci, Petruzzi, Bruni L., Gerini, Sardella (89’Brunelli), Narangoda, Viliani (75’Cherubini), Bianco, Cherici. A disp. Aiazzi, Raugei, Cortale, Giuntini, Papola. ALLENATORE: Carmannini Alessandro
RIFREDI 2000: Tovagli, Sepe, Tagliaboschi, Filipponi (46’Beneduce), Marsicola, Bertini, Pasqualetto, Ricci (75’Piani), Norcini (64’Pucci), Bausi, Agostino. A disp: Veracini, Scudieri, Sarti, Pilia. ALLENATORE: Guglielmo Oertli
ARBITRO: Vizzini di Valdarno  MARCATORI: 43’ Bruni L., 91’ Piani (rig.)
Vento protagonista oggi la Pontormo, raffiche furiose ed improvvise che non consentono di gestire con padronanza il pallone danno origine ad una partita fatta di lanci lunghi e continui capovolgimenti di fronte. Il fischietto del direttore di gara non ha sosta nel rilevare fuorigioco da entrambe le parti con eccessiva facilità, interrompendo così troppe volte le azioni offensive. Per vedere il primo tiro in porta occorre attendere il 30’ con Bruni F. che con la complicità del vento mette in difficoltà il portiere avversario che riesce in acrobazia a mettere il pallone in calcio d’angolo. Al 35’ lancio lungo di Petruzzi che innesca il contropiede di Viliani che in velocità brucia tutti gli avversari e si presenta a tu per tu con Tovagli, ma per poco non trova il bersaglio. Al 43’ punizione dal limite battuta da Bruni L. che centra inesorabilmente l’angolo sotto la traversa dopo aver sorvolato al barriera, portando la squadra di casa in vantaggio. Al 53’ ci prova Beneduce a sorprendere, senza riuscirci, Bianchini con un tiro da fuori area. Al 60’ ancora Rifredi protagonista con Agostino che sbaglia la conclusione da pochi passi dalla porta avversaria. Pronta la risposta del Castello al 62’ con Cortale che di testa indirizza la palla verso al porta avversaria, ma Tovagli si supera e blocca sicuro. All’88’ assalto finale del Rifredi con Pucci che si vede respingere la conclusione da Bianchini. Al 91’ il colpo di scena della partita, Agostino viene affrontato in area e cade, l’arbitro non ha dubbi ed assegna il calcio di rigore, trasformato da Piani, anche se Bianchini intuisce e tocca il pallone, senza però riuscire a deviarlo fuori dalla porta. Pareggio che non accontenta nessuna delle due formazioni: Rifredi che rimane ancora nella zona bassa di classifica e Castello che vede sfumare la possibilità di allungare la distanza con il Lebowski con cui condivide oramai da due domeniche il vertice della classifica.

ROBERTO MATUCCI

(897)