Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

II Categ. : Vittoria esterna conto la Florence

IICateg_2013_0208/12/2013 FLORENCE – ATLETICA CASTELLO 1 – 5
FLORENCE: Rosai, Lari (68’Vallecchi), Cappellini, Belgrado, Fugali (12’Magni), Piccioli (55’Gailli), Ticonosco, Vernich, Gori , Moreschini, Lannini. A disp: Porciatti, Giovannetti, Testi, Castaldo. ALLENATORE: Andrea Michele Russano
ATLETICA CASTELLO: Bianchini, Bruni F., Matucci, Petruzzi, Bruni L., Giuntini (80’Papola), Cortale, Narangoda, Cherubini (70’Brunelli), Bianco (85’D’Amico), Cherici. A disp. Aiazzi, Viliani, Raugei, Pantiferi. ALLENATORE: Carmannini Alessandro
ARBITRO: Righi di Pistoia MARCATORI: 5’ Petruzzi (rig.), 21’-49’-77’ Bianco, 53’ Giuntini, 70’ GoriI ragazzi di Mister Carmannini scendono in campo con un solo obiettivo: la vittoria, e ci riescono con un risultato rotondo che consente di portare a casa i tre punti e mantenere il vertice della classifica. Tutto questo al termine di una partita mai in discussione in cui i valori dei singoli e del gioco di squadra si sono rilevati molto al di sopra di quelli avversari. Parte subito bene però la formazione locale che nei primi due minuti di gioco riesce a calciare verso la porta avversaria ben quattro conclusioni, ma è al primo affondo del Castello che mostra i propri limiti, stendendo in area Cherubini, oggi ben ispirato. Il direttore di gara senza esitazione indica il dischetto e della trasformazione se ne occupa lo specialista Petruzzi che non fallisce, spiazzando il portiere e portando il risultato sullo 0-1. Al 21’Cherubini serve Bianco che si esibisce in un assolo nell’area avversaria, dribblando anche il portiere e sigla lo 0-2. Al 32’ timida reazione della Florence con Gori che prova il tiro da fuori area, senza trovare lo specchio della porta. Al 35’ Bruni L. colpisce la traversa con una punizione da metà campo, imitato sul fronte opposto da Gori al 46’. Finale della prima frazione di gioco pirotecnico con la Florence proiettata nella metà camp avversaria, senza però riuscire a riaprire la partita. Nella ripresa al 49’ Bianco inizia l’azione offensiva servendo Petruzzi che a sua volta lancia Cherici che crossa dal fondo un pallone che recuperato da Bianco, viene messo di testa alle spalle del portiere avversario ed il risultato va sullo 0-3. Tutto facile per il Castello e tocca a Giuntini incrementare ancora il risultato, prima provando di testa a deviare una conclusione insidiosa di un compagno, ma il portiere è attento e respinge coi pugni, ma sulla successiva ribattuta, colpisce al volo di sinistro e mette il pallone in rete per lo 0-4. Al 57’ Cherubini crossa nuovamente per Bianco che colpisce il palo interno, poi la palla carambola sul portiere ed esce dalla linea di porta per poi essere bloccato. Al 70’ gol della bandiera di Gori che in rovesciata sorprende Bianchini e porte il risultato sull’1-4. Al 77’ ancora Bianco mattatore all’interno dell’area, dove si dimostra imprendibile e sigla il definitivo 1-5. All’80’ Bianchini inizia il duello personale con Vallecchi, che con la complicità dei ritmi calati di fine partita, si presenta invano a tu per tu con il portiere avversario, facendosi bloccare il pallone dall’uscita sicura di Bianchini. Sul finale di partita c’è spazio anche per un atteso rientro, quello di D’Amico che torna a calcare i campi di gioco dopo l’infortunio della scorsa stagione che lo ha tenuto distante per quasi un anno, giocatore esperto e duttile, saprà dare il suo prezioso contributo alla squadra nelle prossime partite.

ROBERTO MATUCCI

(1119)