Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

SECONDA CATEGORIA – Il Castello riconquista la vetta! E domenica, tutti a Comeana!!

  

 

 

ATLETICA  CASTELLO – SETTIMELLO  4 – 1

 

ATLETICA CASTELLO: Aiazzi, Nocenzi, Matucci, Bianchi, Mattolini, D’Amico, Erodiani (88’ Orsini), Bruni (92’ Boschi), De Tellis (77’ Fedi), Calvani, Mugelli (90’ Megli).

A DISPOSIZIONE: Albertini, Papola, Fantechi, Verdorale, Pomini.

ALLENATORE: Michele Batistoni.

SETTIMELLO: Fancelli, Lombardi, Perillo, Torsoli (62’ Aisabehi), Tortelli, Pinzauti, Nervini (75’ Roni Vieri), Guarguagli, Vidili, Sillah, Liverani (66’ Clausi).

A DISPOSIZIONE: Capanni, Bartoli, Roni Ruggero, Gori, Silecchia, Cerofolini.

ALLENATORE: Ilio Giovannetti.

ARBITRO: Alderighi di Empoli.

RETI: 27’ e 55’ De Tellis, 57’ Nervini, 89’ Fedi, 92’ Bruni.

ESPULSO: Vidili al 49’ per comportamento non regolamentare.

 

Non finisce di stupire la volata finale per la conquista della promozione diretta in Prima Categoria in questo appassionante Girone D di Seconda. Una bagarre fortemente sconsigliata ai deboli di cuore nella quel è prepotentemente rientrato in corsa anche il Castello di Michele Batistoni. Congedandosi nel migliore dei modi dal proprio pubblico ed approfittando, dunque, al meglio sia della sconfitta subita dal San Giusto Le Bagnese nel sempre sentitissimo derby con il Casellina, sia del pari interno a cui la pericolante Sesto Calcio ha costretto l’Isolotto, i biancoverdi si sono riappropriati, seppur in condominio con i giallo rossi delle Bagnese, del primo gradino del podio. Anche quello che ha opposto, sul sintetico del “Pontormo”, Castello e Settimello è stato un derby carico di motivazioni. I ragazzi di Batistoni erano alla ricerca di quei tre punti fondamentali per puntare in alto, mentre quelli guidati da Ilio Giovannetti erano alla disperata ricerca di quella spinta che li potesse definitivamente allontanare dalla zona play out. Nel contesto di una prima frazione sostanzialmente equilibrata, il filo è spezzato al 27’ dalla rete messa a segno dal “Dottore” Marco De Tellis che approfittando della deviazione di un difensore, spinge da due passi alle spalle di Fancelli il pallone dell’1-0. L’avvio di ripresa non è foriero di buoni presagi per i nero verdi del Netto che al 49’ restano in dieci. L’attaccante di scuola Sestese Vidili, infatti, protesta inducendo Alderighi a sventolargli sotto il naso il cartellino rosso. Al 55’, poi, la seconda puntura del “Dottore” fa davvero molto male ad un Settimello costretto a giocare per quasi tutta la ripresa in inferiorità numerica. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il puntuale intervento sotto misura da parte di De Tellis non lascia scampo a Fancelli portando il Castello sul 2-0. Reagisce, però, repentinamente la squadra di Giovannetti che al 57’ riapre la partita grazie alla splendida rovesciata di Nervini che sorprendendo Aiazzi riporta il Settimello sulle tracce dell’avversario. Il Castello sbanda paurosamente e al 64’ è graziato da Sillah che tutto solo davanti ad Aiazzi, manca l’appuntamento col pareggio. Superato il momento di difficoltà, i ragazzi di Batistoni riprendono in mano le redini del gioco rendendo ancor più prezioso il loro bottino di reti nei minuti finali del match. All’89’ la zampata vincente del neo entrato Fedi porta il risultato sul 3-1 e in pieno recupero ci pensa Bruni a calare il poker trasformando con bravura un calcio piazzato. Si compirà definitivamente domenica prossima sul terreno di una Virtus Comeana ormai matematicamente salva il destino del Castello. Portando a casa i tre punti, i ragazzi di Batistoni conquisterebbero matematicamente il primo posto. Toccherebbe in quel caso al San Giusto, impegnato in casa nella sfida al vertice con l’Isolotto, replicare da par suo e costringere così i castellani a disputare uno spareggio. Il finale di questo appassionante campionato è ancora tutto da scrivere!!

(134)

Leave a Reply