Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

SECONDA CATEGORIA – La fuoriserie biancoverde rallenta sul circuito di Daytona! La vetta adesso è un po’ più lontana!

  

 

ATLETICA CASTELLO – DAYTONA 2 – 2

 

ATLETICA CASTELLO: Aiazzi, Orsini, Matucci, Bianchi, Mattolini (46’ Picchioni), D’Amico, Erodiani (83’ Boschi), Bruni, De Tellis (85’ Fantechi), Calvani, Mugelli (75’ Pucci).

A DISPOSIZIONE: Albertini, Milani, Megli, Papola, Verdorale.

ALLENATORE: Michele Batistoni.

DAYTONA: Quercioli, Fullone, Manetti, Carpinella, Bouhafa, Conti, Bagou (75’ Iadicicco), Brunelli, Kobali, Gabrielli, El Hani.

A DISPOSIZIONE: Ibraliu Z. , Ibraliu Xhuli, Palloni, Giacomelli, Straccali, Lenzetti, Sanni.

ALLENATORE: Davide Lombardi.

ARBITRO: Zmau di Prato.

RETI: 8’ De Tellis, 16’ Gabrielli, 22’ El Hani, 23’ Mugelli.

ESPULSO: Bianchi al 72’ per doppia ammonizione.

 

Non è un caso se alla vigilia di un altro importantissimo appuntamento con il destino, mister Michele Batistoni si è così tanto appassionato alle vicende calcistiche che questa domenica vivono le due squadre del paese di Poggio a Caiano. Mentre il Castello riceve la visita di un Daytona che trovandosi ai margini della zona play out poco o nulla può permettersi di concedere ad un ben più blasonato avversario, è proprio sul colmo del Poggio che transita il destino delle altre due pretendenti al vertice. Al termine di novanta intensi minuti di gioco che regalano solo un punto ai biancoverdi, è preoccupante voltare lo sguardo in direzione della villa medicea e scoprire con malcelato rammarico che sia Isolotto che San Giusto Le Bagnese hanno avuto la meglio rispettivamente su Poggio e United. Al Castello tocca, invece, dividere la posta in gioco con un avversario coriaceo che ha fatto fino in fondo il proprio dovere. E dire che le cose sembrano subito mettersi bene per i ragazzi di Batistoni che impiegano appena otto minuti per sbloccare il risultato. Bianchi calcia bene una punizione pescando in area  la testa di D’Amico, intelligente sponda di quest’ultimo che libera De Tellis al quale non resta altro da fare che ringraziare il compagno e toccare agevolmente in rete il pallone del momentaneo 1-0. Tutto facile, verrebbe da pensare. E invece no, perché i ragazzi di mister Lombardi ci mettono solo otto minuti per riorganizzarsi e riequilibrare le sorti del match. Grave, nell’occasione, l’errore in fase di disimpegno commesso dalla difesa castellana che perde un sanguinoso pallone in favore di Gabrielli. Il giovane attaccante rosso blu non ci pensa due volte e dopo averlo recuperato, fredda Aiazzi con una precisa conclusione da fuori area. Il Castello accusa il colpo, barcolla ed i ragazzi del Daytona sono bravi ad approfittare del momento per assestare, all’altezza del 22’, il secondo tremendo colpo da K. O.; a metterlo a segno ci pensa El Hani. Reagisce da par suo la squadra di casa che ci impiega appena un minuto per tornare a fare la voce grossa. Sugli sviluppi di una buona manovra offensiva, una corta respinta del portiere rosso blu Quercioli favorisce il puntuale inserimento di Mugelli che senza farsi troppi scrupoli, approfitta al meglio dell’indecisione palesata dall’estremo difensore avversario per riportare nuovamente il match in parità. Termina senza altri sussulti un primo tempo scoppiettante che serve a dare al risultato quelli che saranno i connotati definitivi. Nella ripresa un Castello sicuramente più convincente in fase d’impostazione ci prova con maggior continuità andando vicinissimo al terzo gol al 53’ quando, approfittando di una confusa mischia accesasi nei pressi della porta difesa da Quercioli, Mugelli prova la conclusione a rete, con la palla che si stampa, però, contro la traversa. Al 72’ la spinta biancoverde è parzialmente rallentata dall’espulsione per doppia ammonizione rimediata da Bianchi. Nonostante l’inferiorità numerica, i ragazzi di Batistoni tengono bene il campo e al triplice fischio dell’arbitro Zmau, c’è comunque soddisfazione per un risultato che muove la classifica.

(69)

Leave a Reply