Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

SECONDA CATEGORIA – “Tre minuti, solo tre minuti….” . La rimonta dello Spedalino “spegne” il Castello!!

  

 

SPEDALINO – ATLETICA CASTELLO 2 – 1

 

SPEDALINO: Barni, Sepiacci, Lopes, Giannoccaro (70’ Gambino), Pisciotta, Nesi, Benelli, Formato Salvatore, Mhillay (60’ Formato Christian), Spano’, Venturi (82’ Traversari).

A DISPOSIZIONE: Luchi, Landini, Pacca.

ALLENATORE: Mario Giannoni.

ATLETICA CASTELLO: Albertini, Focardi (78’ Orsini), Matucci, Bianchi, Matttolini (80’ Picchioni), D’Amico, Agonigi (68’ De Tellis), Bruni, Fedi, Calvani (87’ Pucci), Mugelli (60’ Fantechi).

A DISPOSIZIONE: Aiazzi, Boschi, Megli.

ALLENATORE: Michele Batistoni.

ARBITRO: Golfieri di Prato.

RETI: 62’ Calvani, 63’ Formato Salvatore, 65’ Benelli.

ESPULSO: Bruni al 92’ per somma di ammonizioni.

 

Possono il destino di un match che dura novanta e più minuti e quello di un intero campionato essere decisi da tre minuti di ordinaria follia? Per maggiori informazioni, provate a rivolgere questa domanda ai ventidue protagonisti che sul terreno del “Barni” di Montale hanno dato vita al match che ha visto fronteggiarsi Spedalino e Castello. Dopo un primo tempo che è corso via veloce ed equilibrato, il momento topico della sfida giunge allo scoccare dell’ora di gioco. I ragazzi di Michele Batistoni, impegnati nell’inseguimento della neo capolista Isolotto, provano a dare la sterzata decisiva sbloccando il risultato al 62’. Calcio piazzato molto ben disegnato da Bruni, spizzata di testa in anticipo sui difensori pistoiesi da parte di Calvani e palla che termina inesorabilmente alle spalle dell’ex estremo difensore del Tavola Barni. Il Castello non ha, però, neppure il tempo per esultare. Palla al centro, pronti, via e sul fronte opposto, l’esperto centrocampista ex Jolly e Montemurlo Salvatore Formato indovina una conclusione dalla distanza che fa secco Albertini riportando lo Spedalino in parità. I tre minuti di follia calcistica che cambiano forse in maniera sostanziale i destini della lotta al vertice della classifica, raggiungono il loro apice allo scoccare del 65’ quando Benelli prova la battuta a rete da una trentina di metri, con la palla che complice un beffardo rimbalzo, sorprende nuovamente Albertini insaccandosi in rete. L’espulsione di Bruni giunta in pieno recupero certifica nella maniera più amara possibile la quarta sconfitta stagionale dei ragazzi di Batistoni. Un brutto stop che allontana ulteriormente il Castello da una vetta distante adesso ben quattro punti. Vittoria di fondamentale importanza, invece, quella ottenuta dai ragazzi di Mario Giannoni che, pur mantenendo uno svantaggio di cinque punti dai Giovani Rossoneri, tornano a mettere nel mirino la zona play off.

(75)

Leave a Reply