Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

SECONDA CATEGORIA – Uno, due, tre! E il Castello stende anche i Giovani Rossoneri!

  

 

ATLETICA CASTELLO – GIOVANI ROSSONERI 3 – 0

 

ATLETICA CASTELLO: Aiazzi, D’Amico (88’ Papola), Matucci, Bianchi, Mattolini, Picchioni, Erodiani (91’ De Leonardis), Bruni (90’ Orsini), De Tellis (72’ Fedi), Calvani, Mugelli (83’ Pucci).

A DISPOSIZIONE: Albertini, Boschi, Verdorale, Ferri.

ALLENATORE: Michele Batistoni.

GIOVANI ROSSONERI: Mati, Colosimo, Campana, Bindi (70’ Betti), Ferri (65’ Galardi), Montini, Lopes, Giovannelli, Matteini, Romealdo, Toci (81’ Galeone).

A DISPOSIZIONE: Chiavacci, Barontini, Nesti, Pellegrini, Morosi.

ALLENATORE: Filippo Ermini.

ARBITRO: Riccardi di Arezzo.

RETI: 48’ Mattolini, 71’ rigore Mugelli, 89’ Erodiani.

 

Nell’ottica di una corsa al vertice sempre più incerta ed appassionante, il Castello piazza tre acuti d’autore che rivestono un’importanza capitale in vista della volata a tre che coinvolge, oltre ai biancoverdi di Michele Batistoni, anche San Giusto Le Bagnese e Isolotto. Sulla carta, infatti, i Giovani Rossoneri guidati dall’ex tecnico dell’Aglianese Filippo Ermini sono gli avversari più temibili e difficili di affrontare in una fase tanto delicata ed importante della stagione. Attestati ai limiti della zona play off, infatti, anche i pistoiesi sono alla ricerca dei tre punti che possano definitivamente proiettarli nelle posizioni che contano. Le due squadre mettono subito in  evidenza il loro buon potenziale tecnico e nel contesto di un primo tempo estremamente equilibrato, sono i padroni di casa a ritrovarsi sui piedi, nei minuti iniziali del match, l’occasione più ghiotta. Al 6’ Picchioni, accortosi di un non felice piazzamento fra i pali dell’estremo rossonero Mati, tenta di sorprenderlo con una gran conclusione al volo da quasi metà campo. Trovatosi momentaneamente fuori dai pali, Mati non riesce ad intervenire; buon per lui che nell’occasione la mira del numero sei castellano sia leggermente imprecisa e che di conseguenza, la sfera termini, seppur di pochissimo, sopra la traversa. Sul fronte opposto, è la temibilissima coppia d’attacco composta da Matteini e Romealdo che prova a tenere in scacco una retroguardia castellana comunque estremamente efficace in chiusura. Il Castello costruisce il proprio trionfo di giornata giocando un magistrale secondo tempo durante il quale segna, crea occasioni e nulla concede agli avversari. Il risultato si sblocca al 48’ quando, sugli sviluppi di un corner molto ben battuto da Mugelli, Mattolini anticipa tutti appoggiando alle spalle di Mati il pallone del momentaneo 1-0. Al 63’ è De Tellis ad andare vicinissimo al raddoppio. L’attaccante di scuola Rifredi prova a sorprendere Mati con un superbo pallonetto ma lo è altrettanto la replica del numero uno rossonero che grazie ad un prodigioso intervento, riesce a togliere la palla dallo specchio della porta. Uno scatenato De Tellis propizia l’azione che al 71’, consente al Castello di raddoppiare. La sua inarrestabile progressione costringe un difensore a commettere fallo su di lui all’interno dell’area di rigore. Riccardi concede la massima punizione che Mugelli mette a frutto con freddezza e precisione. All’82’ lo splendido tiro al volo di Calvani termina di pochissimo sopra la traversa. Tocca allora a Erodiani chiudere definitivamente i conti a due minuti dalla fine e rendere così ancor più scintillante un successo molto prezioso. Il risultato maturato sul sintetico del “Pontormo” lascia inalterate le chances di entrambe le squadre. La vittoria tiene vive le speranze di successo finale nutrite dai ragazzi di Batistoni. Nonostante la sconfitta, restano intatte anche le possibilità, da parte dei ragazzi di Ermini, di conquistare un posto nella griglia dei play off.

(126)

Leave a Reply