Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

Simone e Cosimo, che esperienza: dal bianco verde…all’azzurro!

Selezionare x ingrandire

Selezionare x ingrandire

Un anno indimenticabile. E’ terminato da alcuni giorni lo stage al Centro Federale Territoriale (allo stadio “Gino Bozzi”) per i nostri calciatori Simone Roggi e Cosimo Parrini, classe 2004, che sono stati selezionati a ottobre e hanno svolto una seduta di allenamento ogni 15 giorni insieme ad altri ragazzi della loro età selezionati dalla federazione.

I Centri Federali Territoriali, nati sul modello di altre scuole di calcio europee, intendono rappresentare il polo territoriale di eccellenza per la formazione tecnico-sportiva di giovani calciatori e calciatrici di età compresa tra i 12 e i 14 anni, al fine di definire un indirizzo formativo ed educativo centrale, avere un monitoraggio tecnico e sociale dell’intero territorio italiano, tutelare il talento dando corpo a un percorso tecnico-sportivo coordinato che supporti lo sviluppo delle potenzialità dei giovani. Il primo in Italia è stato appunto quello di Firenze: oggi sono ben 200 i Centri in tutto il territorio nazionale. Nell’ambito della valorizzazione e dello sviluppo del calcio giovanile, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, attraverso il proprio Settore Giovanile e Scolastico, ha avviato il programma relativo ai Centri Federali Territoriali: un progetto innovativo che sarà in grado di coinvolgere migliaia tra ragazzi e ragazze di tutto il Paese e creare una forte sinergia tra i tecnici e le società del territorio e la struttura federale.

Selezionare x ingrandire

Selezionare x ingrandire

Per Simone e Cosimo una bella esperienza di crescita: sono state coinvolte anche le famiglie su

Selezionare x ingrandire

Selezionare x ingrandire

vari incontri con diverse tematiche affrontate: dall’alimentazione all’etica nello sport. “Per la nostra Società – commenta Alessandro Campolmi, Responsabile della Scuola Calcio – è davvero soddisfacente poter valorizzare i propri giocatori”.

(1089)

Leave a Reply