Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

VITTORIA PER GLI ALLIEVI REGIONALI 2003

La terza giornata del campionato Allievi regionali vede di scena al Pontormo l’Arezzo Academy che arriva a Firenze con un solo punto in classifica e voglia di dare il primo dispiacere ad un Castello invece che arriva da una vittoria interna alla prima e un pareggio la settimana scorsa sul campo del Casellina.
Mister Giorgetti schiera una formazione rimaneggiata per le due squalifiche ed i molti infortuni che tartassano la squadra in questo inizio di campionato, ma con quasi intatta l’ossatura principale della formazione titolare. I Castellani si schierano con un 4-2-3-1 con da destra a sinistra Chiefa-Grillo-Bardazzi-Moriero davanti a Castillo, centrocampo a due con Schiavone e Alessio Brinzaglia e il trio Sicoli-Pallante-Balau a sostegno dell’unica punta Nudo.
Partono meglio gli ospiti che al 3° si rendono pericolosi con una bella discesa sulla sinistra di Garbinesi che crossa rasoterra in mezzo all’area di rigore dove Zichi anticipa i due centrali di difesa ma spedisce la palla a fil di palo alla sinistra di Castillo. Scampato il pericolo iniziale il Castello comincia a macinare gioco e confezionare palle gol, soprattutto la squadra biancoverde prende in mano il pallino del gioco e chiude bene tutti gli spazi agli avanti granata. Infatti un minuto dopo lo scampato pericolo i locali timbrano il loro cartellino di presenza nella partita con un bel filtrante di Balau per Pallante che però è anticipato dall’estremo difensore aretino Carnevali. Ancora un minuto questa volta è Nudo a scoccare il tiro da fuori area ma complice una deviazione la sfera finisce in angolo. Sempre Castello a costruire trame di gioco, ma non ci sono sussulti da annotare. Minuto 15 e da una punizione da centrocampo crossata in area si accende una mischia per un’incomprensione tra il portiere ospite ed un suo difensore ma che non sortisce effetti in termini di punteggio. Tre minuti e ancora punizione da sinistra di Nudo direttamente in porta ma respinta in angolo dall’attento Carnevali. Dal successivo angolo da sinistra il Castello mette la freccia: Corner ben calibrato da Schiavone e perentorio stacco di testa di Bardazzi che, non esente da colpe la difesa ospite, insacca alla destra dell’estremo aretino. 1-0 meritato da parte dei locali e ora i ragazzi di Giorgetti cominciano a tambureggiare gli avversari soprattutto sulla sinistra dove si è spostato Sicoli, invertendo la fascia con Balau, e mettendo a dura prova la difesa aretina che annaspa nel tenere l’esterno castellano. Ancora una punizione di Nudo fuori di poco. Discesa di Sicoli sulla sinistra e rasoterra spedito in angolo dalla difesa granata, da cui successivo cross nasce una mischia convulsa in area ospite liberata con affanno dalla difesa. Minuto 34° si materializza il meritato raddoppio dei padroni di casa con un azione tutta in verticale: palla recuperata da Schiavone a centrocampo, in verticale per Nudo sulla sinistra che lancia ancora in verticale lo scatenato Sicoli che entra e crossa rasoterra dove sul secondo palo per Balau che a porta vuota insacca senza problemi. Si scuote un po’ l’Arezzo A. e sfiora la traversa con un tiro di sinistro a rientrare di Dirindelli da fuori. L’occasione per mettere la parola fine alla sfida però i ragazzi di Giorgetti la sprecano malamente con Pallante a due minuti dalla fine del tempo: bella discesa di Nudo sulla sinistra che si “beve” due avversari e crossa al centro dove in numero 9 biancoverde a porta quasi vuota spedisce sul fondo lentamente. Al duplice fischio arbitrale tanta soddisfazione per i locali, ma anche qualche rammarico per le troppe occasioni fallite e che avrebbero già indirizzato l’incontro a favore dei Biancoverdi.
Secondo tempo senza cambi che però vede partire meglio gli ospiti con un rasoterra incrociato di Minucci parato a terra senza problemi da Castillo e un punizione alta sopra la traversa di Garbinesi che non crea patemi al portiere locale. Castello si fa vedere con Alessio Brinzaglia con una girata debole dentro l’area di rigore avversaria parata facilmente da Carnevali. Qui la partita per 10 minuti subisce una fase di stanca anche dovuta alla girandola di sostituzioni fatte dai due tecnici. Un Lampo al minuti 19 ancora con Brinzaglia che si libera in area e calcia a fil di palo. Calano i ritmi e la stanchezza si fa sentire sulle due compagini in campo: Il Castello non riesce più a ripartire pericoloso come il primo tempo e l’Arezzo non trova lo spiraglio giusto per impensierire l’estremo Castello visto il muro eretto da i due ottimi centrali Grillo e Bardazzi infatti gli ospiti si fanno vedere solo con tiri da fuori di Zichi e un colpo di testa da angolo di Nocenti. Al 30° arriva l’altra bella occasione per chiudere i conti per i ragazzi di Giorgetti: Binzaglia lancia con il contagiri Nudo sulla destra che superato in velocità il diretto avversario si presenta in area ospite a tu per tu con l’estremo aretino, ma il suo tiro da solo l’impressione del gol con la palla che finisce sull’esterno della rete. Poteva essere l’azione che permetteva ai Castellani di “fare cartella e andare a casa”, ma così non è stato e quindi Ancora sostituzioni e ritmo sempre più blando e al primo dei 3 minuti (poi diventati 4) come il calcio insegna la doccia fredda per i ragazzi di Giorgetti, che assaporavano già la soddisfazione della porta inviolata per la prima domenica: palla che viaggia da sinistra verso destra fino ad arrivare al limite dell’area castellana dove Zurolo stoppa e con una finta elude l’impeccabile Moriero e rientrando sul sinistro mette la palla sotto la traversa, qualche responsabilità sul gol da parte di Castillo forse coperto al momento dello scoccare del tiro. Gli ultimi 3 minuti vedono gli ospiti in un sussulto di orgoglio alla ricerca del pareggio (immeritato a parere di chi scrive) ed il Castello a reggere botta per portare a casa i meritati 3 punti. Al fischio finale un sospiro di sollievo da parte di tutti i sostenitori locali e dei ragazzi in campo. La compagine di Via del Pontormo adesso si trova al secondo posto in classifica meritando tutti i punti che oggi ha in cascina e sperando in giornate di vena realizzativa migliore vista la mole di gioco profusa dai ragazzi di Giorgetti.

ARTICOLO A CURA DI SIMONE GIORGETTI

(43)

Leave a Reply